fbpx
Pulizia interiore

25 Luglio giorno di pulizia interiore

Il giorno del 25 Luglio è un giorno speciale, energeticamente uno dei più forti dell’anno.

E’ una giornata che contiene delle energie particolari che facilitano la connessione con la parte più profonda di sé stessi per permettere una pulizia interiore.

E’ un giorno di mezzo dove è permesso di fare vuoto: viene considerato secondo i Maya, “fuori dal tempo”; in base al Calendario Maya si trova fra l’ultimo giorno del vecchio anno (il 24 luglio) e il primo giorno del nuovo anno (il 26 luglio), una giornata adatta a lasciare andare il vecchio e permettere di fare spazio al nuovo che entra.

In questa giornata, è consigliato di staccarvi dalla vostra realtà e radunare tutti i ricordi, le cose inutilizzate per donarli al mare, alla Terra, ai fiumi.

Riflettete bene: cosa volete lasciare andare, cosa volete mantenere e cosa siete pronti ad accogliere? E’ un evento? Una persona? Una situazione? Un oggetto? Un luogo? Un aspetto di voi stessi che non vi piace? Un sentimento? Un ricordo? Un problema di salute? Un vecchio flirt?

Saper effettuare una sana auto-osservazione permette di fare selezione lasciando le cose che veramente contano alla propria esistenza.

Siamo fatti di energia e il pensiero dirige l’energia; togliere ciò che ci affligge e lasciare spazio a ciò che ci da felicità.

Il 25 Luglio del 2020, è in particolare un’ottima occasione per togliere dei pesi superflui e saper fronteggiare l’energia successiva della “luna di sangue” che si manifesta nella notte fra il 27 e il 28 luglio 2020.

A proposito di auto-osservazione e lavoro su se stessi, per sintonizzarsi nella giusta frequenza di dialogo interiore, è utile portare la frequenza celebrale nello stato delle Onde Theta.

Saper fare pulizia interiore è un modo perfetto per saper vivere di “Impronte Incondizionate”.

Share this:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Help me
No Category
Rosa Arena

La relazione d’aiuto

Rogers nel 1951 ha definito la relazione d’aiuto come una relazione in cui almeno uno dei due protagonisti ha lo scopo di promuovere nell’altro la

[ + ]

Contattami

Julia psicologa

Contattaci

Mondo olistico - equilibio e benessere