fbpx
crescimento suitcase

La tua valigia della vita è leggera o pesante?

Nei miei viaggi intorno al mondo ho imparato una cosa … lasciarmi andare, svuotare la valigia in modo da poter andare avanti più leggera, più libera e nella vita è anche così.

Ad ogni viaggio le mie cose si stavano riducendo, i bagagli si pagano in Europa, per me era una novità, quando sono venuta ad abitare a Dublino ho imparato a viaggiare con una valigia da 10 kg. In questi viaggi alcune cose che ho perso, altre ho lasciato sulla nave che lavoravo o nei luoghi in cui sono passata, perché non potevo trasportarle. Poi è arrivata mia figlia, non avrei mai pensato di poter fare un viaggio internazionale con una valigia da 23 kg per due persone. Ho ridotto le cose e più facevo, più mi è piaciuta questa idea. Questo processo è stato impegnativo, perché a volte avevo perso qualcosa che mi piaceva molto, ma credo che il più difficile sia il distacco nelle relazioni, delle persone.

Quante volte abbiamo una valigia piena di sentimenti che non ci servono più, di insistere su cose che in fondo sappiamo che siano un peso, accumulando sentimenti e cose. Guardati intorno, vuoi vedere? Quante cose devi sistemare a casa? Con quante persone non vuoi convivere ma con cui convivi ancora? Quanti libri hai impilato e non hai mai letto? E quella relazione amorosa che non ti soddisfa eppure insisti? Quanti vestiti non indossi e non passi?

E non parliamo di quel lavoro che non ti piace, non hai abbastanza forza per prepararti e trovarne uno migliore. O dedicarti ad avere una relazione più armoniosa, rieducare la tua dieta e così via …

Se oggi non ti dedichi al meglio, quando sarà?

Ti meriti il ​​meglio! E dipende solo da te! COME? Agisce: se non riesci ad armonizzarti dall’interno verso l’esterno, fai il contrario:

→ svitare (senza pietà) tutto ciò che non si è utilizzato in oltre un anno o addirittura sei mesi. Fermati e pensa a come ti è stato utile. Se non è stato e dipende molto da tornare, lascia andare. Separare vestiti, scarpe, accessori …

 → sbarazzati di mobili, elettronica e oggetti che non usi. Se è rotto, allora è anche peggio. Tiralo fuori !!! . Sbarazzati anche di quelle cose che ti dispiace donare solo perché hai ricevuto un regalo da qualcuno e che non ti è piaciuto, é li solo per fare bella figura.

→ organizza la tua routine. Meno è di più: smetti di sovraccaricare il tuo programma e inizia a elencare solo quello che puoi fare. Quando sei più produttivo, includi più attività

→ e infine riordina le tue idee. Quali pensieri accumuli quotidianamente? Scarta idee e piani che non riflettono la tua essenza. Fai ciò che ti eccita, ti ispira a essere migliore!

Poi, hai intenzione di fare una “operazione valigia vuota”? Rispondi qui sotto sì e poi raccontaci come è stato e quali consigli vuoi condividere con altre persone!

 Dai, è tempo di rinnovare!

Un abbraccio, Dani

Share this:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Help me
No Category
Rosa Arena

La relazione d’aiuto

Rogers nel 1951 ha definito la relazione d’aiuto come una relazione in cui almeno uno dei due protagonisti ha lo scopo di promuovere nell’altro la

[ + ]

Contattami

Julia psicologa

Contattaci

Mondo olistico - equilibio e benessere